Gioielli, lusso, sostenibilità durante VicenzaOro January 2018

VicenzaOro January 2018 The Jewellery Boutique Show, la tradizionale manifestazione di gennaio che trasforma Vicenza nella città del gioiello, ha confermato un considerevole pieno di prenotazioni  per l’edizione 2018, un trend in crescita che va in controtendenza rispetto al panorama fieristico internazionale del settore. Su uno spazio di circa 25.000 mq, i brand ospitati saranno oltre 1500 di cui il 40% internazionali, con un incremento del 10% dei brand del lusso. Torna inoltre, dopo il successo del 2017, The Design Room, l’area dedicata alla creatività internazionale. Dodici brand indipendenti provenienti da tutto il mondo esporranno in esclusiva i loro progetti più innovativi, rendendo VicenzaOro il cuore delle tendenze, del design, della ricerca.

Lunedì 22 gennaio verrà organizzato il Seminario “Green and Blue Jewellery, Environmentally Sustainable Luxury”, riguardante gli aspetti ambientali e sostenibili della gioielleria. L’evento, organizzato da Italian Exhibition Group e CIBJO – Confederazione Mondiale della Gioielleria, si terrà alle 12:30 presso la Hall 7.1 – TIZIANO.b e vedrà la partecipazione di Laurent Cartier – SSEF (Basel, Switzerland) in video conferenza, Justin Hunter – J. Hunter Pearls (Fiji), Shigeru Akamatsu – Mikimoto Pearls (Japan), Jacques Christoff Branellec – Vice Presidente e deputy CEO Jewelmer Joaillerie (Phillippines), Rui Galopim de Carvalho, Vice Presidente CIBJO Coral Commission (Lisbon, Portugal). Il tema della sostenibilità, infatti, rappresenta una grande sfida per tutti gli attori facenti parte del complesso mondo della gioielleria e del lusso in generale, in quanto il settore può e deve far fronte ad un approccio sostenibile riferito all’estrazione delle pietre preziose che può riguardare anche l’economia e le opportunità sociali che ne derivano in tema di occupazione.

Nel quadro di un generale rinnovamento delle strutture la manifestazione esprime ormai un concept assai intrigante ed attuale, una vera full immersion nei diversi livelli dell’universo gioiello e pietre preziose. L’attenzione ai servizi avanzati è confermata, tra le tante cose nuove, anche dal lancio di un’importante piattaforma associativa, l’IGI Alumni Association Italy: un’iniziativa promossa dall’International Gemological Institute che si prefigge di promuovere contatti e sviluppare una comunità interconnessa ed aperta a tutte le parti interessate al mondo della gemmologia. Sarà presente anche la Rivista Italiana di Gemmologia, un progetto nuovo che vuole riempire uno spazio informativo non adeguatamente strutturato in Italia. Sarà possibile sfogliarla e conoscerla meglio presso gli spezzi fieristici dedicati e magari supportarla attraverso la sottoscrizione dell’abbonamento 2018.

La città di Vicenza, quindi, sempre più capitale italiana dell’oro. La “città del Palladio”, patrimonio dell’umanità UNESCO in virtù dell’eccezionale ricchezza artistica ed architettonica, si conferma, oltre che uno dei Distretti manifatturieri più importanti in Italia per la lavorazione dell’oro, anche un polo nevralgico per i servizi avanzati.

Rivista Italiana di Gemmologia

La Rivista Italiana di Gemmologia è un network informativo per Gemmologi e per professionisti quotidianamente impegnati nel settore delle pietre preziose. Rivista Italiana di Gemmologia, the Italian Gemological Review, is a communication project masterminded by Trasparenze Group aiming to start in Italy a broad information framework for Gemologists as well as professionals involved daily in the gemstone business.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *